Ammorbidente economico fatto in casa semplice ed ecologico



ammorbidente fatto in casa
Perchè preparare l'ammorbidente a casa quando al supermercato un flacone costa pochi euro?
Perchè nell'ammorbidente fatto in casa sappiamo cosa verrà a contatto con la nostra pelle e quella dei nostri bambini, e nel frattempo risparmieremo anche denaro!!




Cosa serve:


1 bicchiere (200ml) di bicarbonato
2 bicchieri (300ml) scarsi di acqua calda;
6/7 bicchieri di aceto bianco;
20/30 gocce di oli essenziali profumati

  •  In una bacinella mescoliamo l'aceto e l'acqua, quindi aggiungiamo il bicarbonato a poco a poco, continuando a mescolare . (Utilizziamo una bacinella per accogliere l'attività d'effervescenza del bicarbonato con la reazione dell'aceto).
  • Con un imbuto versiamo il composto in una bottiglia possibilmente recuperata da un altro detersivo (non ammoniaca o altro disinfettante), ed aggiungiamo a piacere (circa 20/30 gocce) di  olio essenziale che preferiamo, chiudiamo e agitiamo bene.
  •  Agitare ogni volta prima dell'uso, aggiungendo all'inizio del ciclo di risciacquo circa 1 bicchiere nella vaschetta dell'ammorbidente.
L'aceto con la sua capacità di anticalcare,  sgrassante, ammorbidente e di eliminare gli odori risulta un ottimo alleato in casa e in cucina, molto utile e naturale per le faccende domestiche come disinfettare la lavatrice o pulire la lavastoviglie.
Il bicarbonato è prezioso per le pulizie di casa, la bellezza e la salute, grazie ai suoi molteplici usi.

Ammorbidente con acido citrico:
Per fare invece un ammorbidente con acido citrico(che troviamo nei ferramenta o negozi di agricola), mettiamo in un flacone vuoto (possibilmente recuperandone uno vecchio), 150 gr di questo acido ed aggiungiamo 1 lt di acqua, mescoliamo bene ed aggiungiamo sempre gli oli essenziali che più ci piacciono.
Mescolare sempre prima dell'uso.
profumo d'ammorbidente



13 commenti:

  1. Perchè va messo prima del ciclo di riascquo? Il normale ammorbidente lo si mette all'inizio...io non saprei nemmeno quand'è che inizia il risciacquo nella mia lavatrice.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molte lavatrici prendono subito l'ammorbidente e così svanirebbe il suo effetto!

      Elimina
  2. io ho lavatrice con carica dall'alto e non la posso aprire mentre va

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi! Anche le lavatrici con la carica dall' alto hanno lo scomparto per l'ammorbidente!

      Elimina
  3. ciao ,molto interessante…..proverò sicuramente!!!!se ti va vienimi a visitare sul mio blog di cucina…dolcizia!!!
    ciao a presto
    Letizia

    RispondiElimina
  4. veramente che io sappia se la lavatrice ha l'apposito spazio per l'ammorbidente lo "prende" da sola all'ultimo risciacquo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è sempre così, soprattutto in quelle vecchie

      Elimina
  5. So che aceto e bicarbonato non vanno mischiati perchè annullano la loro efficacia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente no, il bicarbonato quando entra in contatto con una sostanza acida come l’aceto, dà luogo a una reazione “effervescente” che sviluppa anidride carbonica.

      Elimina
  6. Scusate, ma in questo modo, preparandolo tutto in una volta, non si rischia di perdere l'effetto della reazione chimica tra bicarbonato e aceto? se no per quanto tempo si può conservare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'effetto dell'effervescenza è breve, come un'aspirina....si può utilizzare anche in seguito mescolando il recipiente. Non ha scadenza...
      Volendo puoi prepararlo sul momento riducendo le quantità!

      Elimina
  7. Ciao, anche si può utilizzare anche sui colorati? :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...